Cambierà presto il WHOIS dei domini?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Filament.io 0 Flares ×

Tra le innumerevoli novità al vaglio di discussione presso l’ICANN (l’ente adibito a gestire i domini internet), vi è il possibile cambio del tradizionale WHOIS che dirotterebbe per un sistema di gestione più evoluto.

Come sappiamo il Whois è il servizio di rete che consente di individuare svariate informazioni sui domini di primo livello, come ad esempio il provider, l’intestatario del dominio, le anagrafiche di chi ha registrato. Con l’introduzione dei gTLD, o domini di primo livello generici, è stato evidenziato come tale tipo di servizio stia diventando troppo complesso da gestire, e dovrebbe quindi essere sostituito da un sistema più evoluto che prevede, di fatto, anche la verifica dell’autenticità dei dati introdotti. A quanto dichiarato dall’ICANN si opterà quindi per un neonato “Aggregated Registration Data Service” (ARDS): a differenza del suo predecessore, esso consentirebbe di memorizzare una sorta autenticazione per garantire la veridicità dei dati dei soggetti registranti. Questo presupporrebbe, nell’ipotesi, la de-localizzazione delle risorse necessarie a fornire il servizio agli utenti, che non graverebbero più così sulle spalle dei provider.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Posted in Notizie Tagged with: , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published.